fbpx

Villa Savorelli

La Villa Savorelli a Sutri risale al XVIII secolo ed è opera dei marchesi Muti-Papazzurri divenuti, per eredità da Eugenio Altoviti, proprietari del fondo.

Estintasi la famiglia verso la fine del secolo, la tenuta passò in eredità ai Conti Savorelli ed infine acquistata dal Comune di Sutri.

La costruzione, a pianta rettangolare, si presenta con dimensioni proporzionate e raffinate e si affaccia su un elegante giardino all’italiana organizzato con siepi di bosso a labirinto, secondo i dettami del rinascimento italiano.

Gli interni sono adibiti allo svolgimento di convegni e seminari; è attualmente sede del Parco Regionale e dell’aula consiliare del Comune.

The Villa Savorelli in Sutri dates back to the 18th century and is the work of the Marquis Muti-Papazzurri who became, by inheritance from Eugenio Altoviti, owners of the estate.

When the family died out towards the end of the century, the estate was inherited by the Savorelli Counts and finally purchased by the Municipality of Sutri.

The building, with a rectangular plan, has a proportionate and refined size and overlooks an elegant Italian garden organized with labyrinthine box hedges, according to the dictates of the Italian Renaissance.

The interiors are used for holding conferences and seminars; it is currently the seat of the Regional Park and the Town Hall.

Informazioni:

Visitabile solo all’esterno

Accessibile a piedi

Dove si trova Villa Savorelli a Sutri

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi