fbpx

Porta Morone

Porta Morone è sicuramente una delle porte di accesso più importanti per il borgo di Sutri. Situata nella parte nord del centro storico, più “giovane” dell’antica via di accesso medievale, Porta Vecchia situata lungo la Via Cassia.

Storia della Porta Morone di Sutri

Anticamente l’accesso da questo lato non esisteva, ma era presente solo il muro di cinta della città. Verso la metà del 1500 si decise di aprire una nuova porta, dedicandola al Cardinale Giovanni Morone che in quel periodo era presente a Sutri. Uno stemma presente all’ingresso del Duomo di Sutri ricorda questo evento.

Nei primi anni del ‘900 fu ampliata, andando a occupare una parte dell’adiacente convento delle Carmelitane e assumendo l’aspetto che conosciamo oggi. Di recente è stata nuovamente restaurata, donandole un nuovo splendore e un sistema di illuminazione che permette di ammirarla anche di sera.

Architettura della Porta Morone

Formata da un arco a tutto sesto con ai lati decorazioni bugnate, Porta Morone si incastra perfettamente tra i due tratti delle mura civiche che condividono due epoche diverse tra loro: sulla destra si possono notare i grandi blocchi di tufo, mentre sulla sinistra è presente la grande torre circolare posta a difesa della porta e oggi parte del giardino delle Suore Carmelitane.

Informazioni:

Via Giuseppe Garibaldi

Sempre accessibile

Dove si trova Porta Morone

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi